Come risparmiare sulla bolletta della luce

di InsiemeGroane
risparmiare sulla bolletta della luce

Risparmiare sulla bolletta della luce è possibile, basta innanzitutto scegliere il giusto operatore che possa fornirci la tariffa più conveniente, ma poi spetta a noi seguire delle regole e delle accortezze per migliorare i consumi e ridurli notevolmente.
Vediamo in seguito alcuni consigli su come risparmiare sulla bolletta.

Suggerimenti pratici per ridurre i consumi in bolletta

Nel nostro paese il costo delle bollette della luce e dell’energia è progressivo questo significa che all’aumentare del consumo comporta automaticamente un aumento del costo al kWh.

Questo sistema penalizza i consumi elevati e il primo passo per risparmiare sulle bollette è quello di ridurre la propria spesa in bolletta avendo anche un minor impatto ambientale.

Dunque la prima regola da seguire è senza dubbio quella di consumare meno energia.

Poi in secondo luogo deve avvenire un’educazione alle buone abitudini per avere un minor impatto ambientale ma anche sulle bollette. Ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire che nel lungo periodo possono dare davvero ottimi risultati, facendoci risparmiare notevolmente. In particolare è bene:

  • Spegnere le luci nelle stanze in cui non c’è nessuno, questa dovrebbe essere una regola basilare da seguire, e anche abbastanza scontata;
  • Quando i lavaggi lo permettono utilizzare la temperatura della lavatrice a 30 gradi e importare la funzione eco;
  • Utilizzare la funzione eco anche per la lavastoviglie;
  • Effettuare dei lavaggi sia di stoviglie che di indumenti a pieno carico e non
  • Regolare lo scaldabagno in base alla temperatura esterna della casa e alla stagione, circa 40 gradi in estate e 60 in inverno, accenderlo solo quando serve e in tal caso impostare un orologio che agisca sulla sua accensione automatica;
  • Utilizzare la modalità del condizionatore per deumidificare, poiché tende ad abbassare il calore percepito dal corpo umano;
  • I filtri del condizionatore devono essere sempre ben puliti;
  • Non lasciare gli apparecchi in stand-by, spegnere tutti gli interruttori;
  • Chiudere il frigo e non lasciarlo mai aperto, ma soprattutto non riporre al suo interno i cibi caldi;
  • Non coprire i termosifoni o i fancoil con tende o pannelli o qualsiasi altro indumento;
  • Non lasciare le stufette accese soprattutto quelle del bagno;
  • Assicurarsi di avere le porte e finestre ben isolate per non disperdere il calore;
  • Chiudere le persiane o abbassare le tapparelle nelle giornate assai calde così da garantire una migliore temperatura all’interno della casa;
  • La notte chiudere bene le tapparelle e persiane sempre per lo stesso motivo precedente.