I benefici della masturbazione femminile

di InsiemeGroane
masturbazione femminile

Se c’è qualche donna che dice di non farlo, probabilmente sta mentendo. Anzi, togliamo il “probabilmente”. Sta mentendo e basta. Di cosa stiamo parlando? Della masturbazione femminile. Che, tra l’altro, porta dei benefici notevoli.

Non ci credi? Beh, vuol dire che ancora devi leggere il nostro approfondimento.

Migliora il sesso

La masturbazione femminile migliora i rapporti sessuali. Sì, perché molte donne riescono a fingere molto bene e, anche quando sembra che siano arrivate all’orgasmo, in realtà non è proprio così.

Per questo, diversi studi hanno dimostrato che può esserci uno stretto rapporto tra il sesso con un’altra persona e una masturbazione regolare.

Il ragionamento è molto semplice: masturbarsi vuol dire anche conoscere meglio il proprio corpo e i punti dove, magari, si è più ‘sensibili’. Punti che, poi, potrebbero essere ‘usati’ con il partner.

Il rapporto tra la masturbazione e il buonumore

Se una donna si masturba regolarmente è, di solito, di buonumore. O, comunque, tiene meno il broncio. Ti sembrerà una correlazione strana ma è così. Perché l’autoerotismo porta con sé anche delle sensazioni positive, grazie alla produzione di endorfine nel momento in cui si raggiunge l’orgasmo.

Inoltre – ma qui gli studi devono, però, approfondirsi – sembrerebbe che la masturbazione riesca anche a prevenire alcune forme di depressione. Depressione lieve, ovviamente. Non credere che sia una medicina!

Il beneficio dipende anche dai vibratori

Sui vibratori c’è tutta una letteratura a tal proposito che in questo articolo ti risparmiamo, ma se vuoi puoi approfondire in questa guida. Ma fai attenzione alla scelta dei vibratori. Perché i benefici della masturbazione sono direttamente proporzionali all’uso di questo sex-toys.

Perché, ricorda, essendo un prodotto ‘non naturale’, per così dire, se è troppo grande rischia di farti male. Se è troppo piccolo, rischia di non farti sentire niente.

Se, poi, sono anche tremendamente realistici, hai fatto bingo! Perché più sembrano ‘falli’ veri e più avrai una sensazione di godimento.

La masturbazione combatte lo stress

Lo stress è uno dei grossi mali della nostra società. Ma una masturbazione regolare ti aiuta a combatterlo. Infatti, l’autoerotismo – così come il sesso – sono delle vere e proprie valvole di sfogo di stress.

Sai quando si dice “che sfogarmi con qualcuno?”. Ecco, se quel qualcuno non c’è, vai con la masturbazione. Del resto, combattere lo stress vuol dire anche volersi bene perché si mette da parte ansia, sbalzi d’umore e mal di testa.

Ma proprio sui mal di testa andiamo dritto al prossimo paragrafo.

Prevenzione del mal di testa

Forse non te lo aspettavi. E per te, probabilmente, sarà una sorpresa. Ma sappi che la masturbazione riesce a prevenire anche i mal di testa.

Attenzione però. Non stiamo parlando, ovviamente, che elimina la sinusite e quindi non devi più curarti. Ma, semplicemente, riesce ad avere un effetto positivo sulla testa.

Ciò è causato dalle endorfine, di cui abbiamo già parlato. Perché queste endorfine hanno un compito molto importante: quelle di avere la funzione di calmante verso la cefalea. In diverse sue forme.

Lo puoi vedere con lo stress. Capita che il troppo stress ti porti al mal di testa. O anche il dormire poco. Ecco, via lo stress e via anche il mal di testa.

Essere attivi sessualmente anche se non fai sesso

Beh, quest’ultimo paragrafo è quello, forse, che ti aspettavi. Masturbarsi è come allenarsi prima di scendere in campo per una partita di qualsiasi sport. Se non giochi da parecchio ne risenti, no? Idem quando non fai sesso. In un modo o nell’altro devi farti trovare pronto. E cosa c’è di meglio di una bella masturbazione? Almeno, così, il tuo corpo non risentirà del periodo di astinenza e, anzi, riuscirà a “scendere in campo” nel miglior modo possibile.